LE  PRODUZIONI  REALIZZATE NELLA NOSTRA FABBRICA SONO AL 100% IN VERO LEGNO ESCLUDENDO UTILIZZO DI TRUCIOLATI, MDF, AGGLOMERATI LIGNEI O PRODOTTI SIMILARI.  DI SEGUITO ALCUNE ESSENZE E FINITURE ESEMPLIFICATIVE 

SELEZIONE DI PIETRE NATURALI PRODOTTE DA RICHTER IN QUARZO O ARENARIA

solo materiali naturali  : vero legno  e vera pietra

Tutti i mobili della collezione sono costruiti interamente in legno massello accoppiato a travi o lamellare in modo da dare massima stabilità meccanica nel tempo ed annullare i movimenti naturali del legno (quali deformazioni, crepe, tarli, dilatazioni e/o restringimenti..) . Tutti gli articoli in legni duri con spessori superiori a cm 2,5 vengono massellati a compensazione per scongiurare probabili formazioni di crepe.
I legni utilizzati per le strutture provengono da confere e latifoglie di foreste certificate gestite in modo sostenibile con certificazioni europee. I nostri principali fornitori di legname sono : Zanuso - legno , Bellotti , Stainer. Le finiture sono principalmente ecologiche all'acqua tranne casi in cui le basi acriliche sono estremamente necessarie. TUTTI GLI ARTICOLI DI NOSTRA PRODUZIONE NON CONTENGONO TRUCIOLARI, MDF, O SIMILARI AD ESCLUSIONE DI ALCUNI ARTICOLI COMMERCIALIZZATI QUALI STRUTTURE INTERNE CUCINE ED ARMADI SERIE DREAM

GARANZIE E METODI DI PRODUZIONE

PER IL TIPO DI LAVORAZIONE ESEGUITA E LA STAGIONATURA SCRUPOLOSA DEL LEGNO UTILIZZATO,A DIFFERENZA DI MOLTI ALTRI PRODUTTORI, POSSIAMO GARANTIRE AL 100% I NOSTRI PRODOTTI CONTRO:
FESSURAZIONI SE IMPROPRIE
CREPE O SPACCATURE STRUTTURALI
IMBARCAMENTI SUPERIORI A 10MM/MQ O ANCHE INFERIORI SE TUTTAVIA POSSONO COMPROMETTERE L'UTILIZZO DEL MOBILE (APERTURA ANTE, CASSETTI, ECC.
RIGONFIATURE SUPERFICIALI
RIGONFIAMENTI PERIMETRALI OLTRE IL 10%
SCREPOLATURE DELLA VERNICE PROTETTIVA (NEUTRA O PIGMENTATA)
FERRAMENTA (CERNIERE, SCORREVOLI BLOOM CASSETTI, SISTEMI SCORREVOLI E AMMORTIZZATORI ARMADI E LETTI/ARMADIO) PER UN LIMITE DI 2 ANNI DATO DAI PRODUTTORI DELLA FERRAMENTA STESSA.
FORMAZIONE DI TARLI O TARME (AD ESCLUSIONE DI LEGNI DI RECUPERO O NODULATI)

ALTRE CARATTERISTICHE DEL MATERIALE NON COPERTE DA GARANZIA:


ALCUNI FENOMENI, DOVUTI ALLA CARATTERISTICA MORFOLOGICA DEL LEGNO NATURALE, NON RIENTRANO IN POSSIBILI DIFETTI DI PRODUZIONE. I PRINCIPALI SONO I SEGUENTI:

VARIAZIONE DI COLORE : IL LEGNO, SOPRATTUTTO SE NATURALE, O TINTO A PORO APERTO , SUBISCE INEVITABILMENTE UNA MODIFICA DI TONALITA' E COLORE NEGLI ANNI (GENERALMENTE LE TINTE CHIARE SCURISCONO E UELLE SCURE SCHIARISCONO). QUESTO NON SIGNIFICA CHE SI IMBRUTTISCA, ANZI QUESTO MUTAMENTO, DOVUTO ANCHE ALL'EMERGERE DEI TANNINI E RESINE, RENDE IL LEGNO PIU' NATURALE ED UNICO. IL FENOMENO SI MANIFESTA MAGGIORMENTE SE IL PRODOTTO E' ESPOSTO A LUCE SOLARE.

RESTRINGIMENTI E DILATAZIONI: IL LEGNO RIMANE PUR SEMPRE UN MATERIALE VIVO E PERTANTO SUBISCE L'AMBIENTE CIRCOSTANTE (CAMBIO DI TEMPERATURA, UMIDITA' ECC.) MANIFESTANDO MOVIMENTI IN ESPANSIONE O CONTRAZIONE. RIENTRANDO NELLE CARATTERISTICHE DEL LEGNO NON POSSONO ESSERE CONSIDERATI DIFETTI A MENO CHE NON SIANO TALI DA RENDERE INUTILIZZABILE IL PRODOTTO.

FUORI USCITA DI RESINA O TANNINO : IL TANNINO E' UNA CLASSE DI COMPOSTI CONTENUTI NELLA MAGGIOR PARTE DELLE PIANTE CON PROPRIETA' ANALOGHE A QUELLE DELL'ACIDO TANNICO, MENTRE LA RESINA E' UNA COMPONENTE ESSENZIALE DI PROTEZIONE PER LA VITA DELLA PIANTA ED E' UNA COMPONENTE APPICCICOSA E LIQUIDA CHE TENDE AD ESSICARSI ALL'ARIA. ANCHE DOPO LA STAGIONATURA E LA LAVORAZIONE , IL LEGNO CONTIENE PARTE DI QUESTI COMPOSTI. QUELLI A VISTA VENGONO RIMOSSI PRIMA DELLA VERNICIATURA MA ALTRI POSSONO RIEMERGERE ANCHE PARECCHIO TEMPO DOPO CHE IL PRODOTTO SIA STATO TERMINATO. LA RESINA ED IL TANNINO NON SUPERANO MAI IL FILM DELLA VERNICIATURA (A PARTE QUELLA AD OLIO) MA POSSONO ARRIVARE A CONTATTO CON LA STESSA CREANDO ALONI O MACCHIE VISIBILI SOPRATTUTTO NEI LEGNI NON NODOSI E A FINITURA LISCIA SPECIE SE TINTI SCURI.QUESTO FENOMENO RISULTA PIU' PROBABILE NEL LEGNO MASSELLO MA PUO' VERIFICARSI ANCHE IN LEGNI LAMELLARI E MULTISTRATO. LA FUORI USCITA DI RESINA NON METTE IN DISCUSSIONE IN NESSUN MODO LA QUALITA' DEL MATERIALE, E NON E' NEMMENO UN INDICATORE PER UN EVENTUALE DEGRADO DEL LEGNO. PERTANTO MACCHIE O ALONI DERIVANTI NON SONO CONTESTABILI.
 

 

COERENTI ALLA NOSTRA FILOSOFIA ECO-SOSTENIBILE ED  A CAUSA DI DIVERSI FATTORI CONCOMITANTI DESCRITTI IN SEGUITO NELLE NOSTRE PRODUZIONI NON VENGONO UTILIZZATI LEGNI ILLEGALI A RISCHIO ESTINZIONE QUALI PALISSANDRO E TEAK (AD ECCEZIONE DI TRANCIATI SOTTILI CERTIFICATI FSC O PEFC)

- NUOVE RESTRIZIONI E NORMATIVE PENALI COMUNITARIE ANTI-DEFORESTAZIONE CHE PROIBISCONO L'IMPORTAZIONE DI LEGNAME DI TEAK (AD ECCEZIONE DEI SOLI TRANCIATI) NELLE SPECIE PIU' PREGIATE QUALI BURMA , TECTONA E GRANDIS   -VEDI   Attuazione del regolamento (CE) n. 2173/2005    (UE) n. 995/2010 

-NUOVE NORMATIVE RESTRITTIVE ALL'ESPOSIZIONE  A POLVERI SOTTILI DI ALCUNE SPECIE LEGNOSE DELLE QUALI PROPRIO IL TEAK VIENE ANNOVERATO TRA I PRINCIPALI POTENZIALMENTE CANCEROGENI                    VEDI  Direttiva 2004/37/CE

-MANCANZA DI CERTIFICAZIONI UFFICIALI E SCARSA QUALITÀ' DEL LEGNAME DI COLTIVAZIONE DERIVANTE DA PIANTAGIONI.